Riflessioni sulla Santa Messa, 5

Di Achim Buckenmaier Preghiamo Oggi riflettiamo sulla parola “Preghiamo” con la quale il sacerdote invita l’assemblea a pregare. Non è lui da solo che prega. Il celebrante esprime la preghiera della Chiesa e riassume le preghiere, le richieste dell’assemblea in quest’ora della sua storia. Ma che cosa significa “pregare”? Qualche volta è più facile trovare […]

continua »

Riflessioni sulla Santa Messa, 4

Di Achim Buckenmaier Signore, pietà Nella nostra riflessione sulle diverse parti della Santa Messa arriviamo al „Kyrie“, cioè alle invocazioni verso il Signore poste all’inizio della Messa. Il saluto “Signore, pietà” non è solo una richiesta di misericordia, bensì un vero saluto. Nella tarda antichità il grido “Signore, pietà!” era il saluto della popolazione di […]

continua »

Riflessioni sulla Santa Messa, 3

Di Achim Buckenmaier Opere e omissioni Dopo il saluto vicendevole e l’augurio che il Signore sia presente tra noi nel corso della Messa viene l’atto penitenziale, con varie formule. Una è la confessione comune dei peccati: “Confesso a Dio onnipotente…” Con “peccato” intendiamo di solito un atto voluto. Io faccio questo e/o quello che causa […]

continua »

Riflessioni sulla Santa Messa, 2

Di Achim Buckenmaier Il Signore sia con voi Dopo l’apertura della Messa “nel nome del Padre e del Figlio e dello Spirito Santo” il sacerdote saluta l’assemblea con le parole “Il Signore sia con voi”. Questo saluto ha la sua verità e la sua legittimità nella promessa di Gesù ai suoi discepoli: ”Dove sono due […]

continua »

Riflessioni sulla Santa Messa, 1

Di Achim Buckenmaier Premessa Nel 2010, in un’intervista, il poeta austriaco Peter Handke disse: “Se partecipo alla Santa Messa, assisto ad un momento incomparabile di purificazione. Se ascolto le parole della Sacra Scrittura, la lettura, gli Atti degli Apostoli, i Vangeli, se assisto alla consacrazione, alla comunione, alla benedizione al congedo ‘Andate in pace!’… per […]

continua »

«La sofferta lettera di Benedetto XVI: si sta immolando per la Chiesa»

Chiarimenti di Elio Guerriero nella rivista “Famiglia Cristiana” del 09.02.2022 Tra ricordi personali e la cronaca degli attacchi subìti dal Papa emerito, il commento del teologo e scrittore Elio Guerriero, che conosce bene Joseph Ratzinger, di cui ha studiato a fondo le opere. * * * * * Non è la prima volta che papa […]

continua »